make own website

Nuova Sabatini 2018, le novità per il settore logistico

di Francesco Innacolo, pubblicato il 15 Gennaio 2018

Gli incentivi legati a Industria 4.0 per gli investimenti in materia di ricerca, sviluppo ed innovazione del piano nazionale favoriranno anche il settore della logistica. Grazie alla Legge di Bilancio 2018, infatti, è stato confermato il Super ammortamento al 130% (dal 140% del 2017) per l’acquisto di macchinari nuovi (esclusi veicoli e altri mezzi di trasporto) ed è stato aggiunto un Iper ammortamento del 250% per gli investimenti in ricerca, sviluppo e innovazione. Vengono affetti da questi provvedimenti tutti i beni funzionali alla trasformazione tecnologica e/o digitale delle imprese in chiave Industria 4.0 interconnessi e collegati in rete.

Con la pubblicazione della circolare del 30/03/2017, il Ministero dello Sviluppo Economico e l’Agenzia delle Entrate hanno meglio chiarito l’elenco dei beni funzionali che possono beneficiare dell’iper ammortamento, descritto nell’allegato A della legge 11 dicembre 2016, n. 232 (legge di bilancio 2017). La sempre più ricca offerta di tecnologie meccaniche e digitali, utili alla connettività, alla comunicazione e all’automazione nei processi industriali, ha contribuito a mettere l’intralogistica e il magazzino al centro delle attività produttive e della ricca trama di interconnessioni offerte dalle opportunità di Industria 4.0.

Tra i macchinari che rientrano nell’agevolazione troviamo dispositivi di sollevamento e manipolazione automatizzati e sistemi di movimentazione con carrelli AGV e/o LGV, casi di integrazione fisica in cui la macchina/impianto può essere soggetta in input o in output ad un sistema di movimentazione/handling automatizzato o semiautomatizzato come i veicoli a guida automatica commercializzati da Movincar.

Sarà possibile far rientrare nel super ammortamento gli investimenti fatti fino al 30 giugno 2019, a patto che l’ordine sia stato chiuso entro la fine del 2018 con un pagamento pari ad un acconto del 20%. Per l’iper ammortamento invece il limite temporale è fissato nel 31 dicembre 2019 sempre a condizione che almeno il 20% dell’ordine venga saldato entro il 31 dicembre 2018.

Molto invitante anche l’introduzione di un credito di imposta del 40% fino ad un massimale di 300.000€ per le spese di formazione dei dipendenti in ambito industria 4.0

La velocità di penetrazione e diffusione delle nuove tecnologie è il tratto distintivo di questa era 4.0.

La nuova legge di bilancio viene rifinanziata con ulteriori 330 milioni di euro per il quinquennio 2018-2023, al fine di consentire alle imprese di beneficiare della nuova Sabatini.


incentivi industria nuova sabatini 2018
Gli incentivi favoriranno il settore della logistica

CONDIVIDI L'ARTICOLO

RESTA AGGIORNATO

Iscriviti alla nostra Newsletter

SEGUICI